Poesie di Ignazio De Michele

Pubblicato: 09/04/2011 in poesia
Tag:, , ,

Albeggiando

di Ignazio De Michele

Albeggiando

Sbiadisce

il profilo levantino

qui, l’alba è molto fredda e

il rigor mortis notturno

ai raggi su pareti bianche

cede, e riflette vita e voci

tramontana

spiana aneliti e lidi spruzzati d’ombre

e i tuoi dinieghi spianano dove appoggiai il cuore

fra gozzi e ciottoli levigati

echi

ma non sono le tue parole

è la prua, al traino dell’alba rientra

finalmente

dello sfibrante pugnar con l’onde

non ne può più

di salino, si vestirà l’insonne

e navigare, su onde di sensi indefiniti

sarà lieve

insieme a te

 

Adrenalina

di Ignazio De Michele

Adrenalina

Inevitabilmente

scorre

inebriando

come il sotterfugio

di uno sguardo rubato a due occhi color sottobosco

di levigate fattezze lambite

dapprima…

tsunami per i tuoi sensi travolti, poi

dita impazzite tra crome, terzine e accordi in sestine

mani bollenti, mai respinte tra chiome ramate e sinuosi brani,

bruniti sospiri agostani saturi d’essenze umorali

muscoli guizzanti sincopano plastiche figure

tendini richiamati a dar movimenti primordiali

suoni, son suoni le tue parole sussurrate, urlate

ancestrali, i tuoi gesti all’unisono per

bere adrenalina

con me…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...