C’è crisi, sorridiamo un po’ – Autori Vari – 3

Pubblicato: 30/01/2012 in freddure, fumetti, umorismo
Tag:, ,

Uno dei grandi pregi della Settimana Enigmistica è quello di disseminare pillole di cultura spicciola o freddure disegnate in quasi tutte le sue pagine. Mia moglie la compra per fare le parole crociate, io la sfoglio solo per dare una scorsa alle barzellette. La maggior parte di esse, però, difficilmente induce alla risata grassa e convulsa, quella – per intenderci – che ti fa venire le lacrime agli occhi per eccesso di riso… Si tratta quasi sempre di battute dall’intento dichiarato di far sorridere e niente più.

Ogni tanto, però, anche qui si trovano delle vere e proprie perle di comicità e perciò a queste chicche dedico oggi, con grande piacere, il mio post. Per decisione editoriale la S.E. non pubblica mai i nomi degli autori, dunque non mi rimane che ringraziarli tutti in massa per la loro bravura e per i cinque minuti di buonumore che ci regalano in questo (lungo) periodo di crisi.

Sermoni domenicali

Dannazione1

Eh, già…

Giornalisti in erba1

Mettere le mani avanti…

Negazionismo1

Cerchiamo di venire incontro all’analista…

Problemi Esistenziali1

Sostituzioni all’ultimo minuto

Rimpiazzi2

Salutista, ma non troppo…

Salutista_ma non troppo2

Un margine d’errore può sempre esserci…

Sicuro2c

A volte l’uomo non azzecca la prima uscita…

Una brutta serata2

Alla prossima!

Annunci
commenti
  1. rosanna ha detto:

    Sempre piacevole e di buon gusto quello che scrivi, grazie Nicola.

  2. sissa ha detto:

    Beh, oggi sono sconvolta da un fatto di cronaca particolare. Sto pensando alla crisi, alle difficoltà, alla disoccupazione, alla Costa Concordia e alla rapina finita vicino casa mia, con due vigili feriti, al Nic che mi tiene su di morale con queste battute e… all’improvviso sento la notizia. Per favore, Nicola. Ho bisogno di qualcosa di forte. di veramente forte, tipo questa tanto per intenderci:
    “Durante un consiglio di facoltà appare all’improvviso un angelo che dice al preside del dipartimento di filosofia “Ti concederò uno di questi tre doni. Saggezza, Bellezza, o Dieci Milioni di dollari. A te la scelta.” D’impulso il professore sceglie la saggezza. C’è un lampo di luce e il professore sembra trasformato, ma se ne sta lì a fissare il tavolo. Uno dei colleghi gli sussurra “Dì qualcosa!” Il professore “Avrei dovuto scegliere i soldi!”.
    Tratta da Platone e l’Ornitorinco, di Th. Cathcart e D. Klein – Rizzoli
    P.S. La notizia riguarda un’appropriazione indebita: Un tesoriere ha usato i soldi del partito per comprarsi casa e farsi i begli affari suoi. Ne parlo con i ragazzi e uno mi dice “E che male c’è?”
    Forse anche lui, come il preside del dipartimento di filosofia, ha chiesto in dono la saggezza e poi se ne è pentito… Ciao Nic e grazie

    • Nicola Losito ha detto:

      I ragazzi di oggi hanno in mente la saggezza orientale (…aggiornata da Max Greggio) che enuncia:
      “Se qualcuno ti odia, non fare niente contro di lui, ma siediti pazientemente sulla riva di un fiume.
      Un bel giorno vedrai passare il tuo nemico… in yacht.”
      Nel 2012 si ragiona così.
      Ciao Sissa.
      Nicola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...