I mariti sono uomini? – Autori Vari

Pubblicato: 28/05/2012 in articolo, cultura, freddure, fumetti, psicologia, Società, umorismo
Tag:, , , , ,

Un’attenta lettrice mi ha fatto notare che, sia nei post ludici sia in quelli più seriosi, è assai evidente il mio maschilismo. Non è giusto, dice, prendersela sempre con le donne (mogli) come se la colpa di tutti i guai che succedono nel mondo dipenda da loro.

Ovvio che, contrariamente a ciò che si crede di me,   anch’io concordo con questa sua affermazione. I mariti (uomini?) spesso esagerano e sottovalutano le loro donne.

Anzi, proprio per farvi capire che amo tantissimo l’altra metà del cielo e la rispetto senza se e senza ma, ecco alcune simpatiche storielle in cui è la donna a essere protagonista assoluta.

Se a scrivere la storia fosse stata una donna…Storia al femminile

 

Ah, questi uomini! – 1

Da sola nel grande letto durante la prima notte di nozze, la giovane moglie si sta chiedendo come mai il marito non ne voglia sapere di rientrare dal terrazzo.

Stanca di tanta attesa si alza e va a chiederglielo:

“Ma caro, sono già due ore che sei lì fuori in terrazzo… Perché non vieni a letto? Prenderai freddo!”
Lui: “Non posso! Mio padre mi ha detto che questa sarebbe stata la notte più bella della mia vita ed io non voglio assolutamente perdermela”.

Se le mogli potessero scegliere che tipo di maglione preparare per i mariti…שמעוני תחרויות

Mogli e tori

Una moglie insoddisfatta del marito a letto va dal dottore a chiedere spiegazioni.

Lei: “Sa dottore, non è per me, ma per mio marito, sembra che perda colpi, non riesce più a concludere niente. Mi aiuti… non so più cosa fare!
Il dottore: “Si spogli signora”.
“Ma… è per mio marito, non per me!” – risponde lei
E lui: “Non si preoccupi signora… farò diventare suo marito un toro!”
E la signora confusa gli dice: “Mi fa molto piacere dottore… ma… perché mi devo spogliare io?”
E il dottore: “Signora cara… lo vuole far diventare un toro? E allora, tanto per cominciare, gli facciamo le corna!”

Ah, questi uomini! – 2

Ascolto maschile

 

La ricetta

Una donna entra in farmacia:
– Per favore, vorrei dell’arsenico.
Trattandosi di un veleno letale, il farmacista chiede informazioni prima di accontentarla.
– A cosa le serve, signora?
– Per ammazzare mio marito.
– Ah! Capisco… però in questo caso, purtroppo, non posso darglielo!
La donna senza dire una parola estrae dalla borsetta una foto di suo marito a letto con la moglie del farmacista.
-Le chiedo scusa, signora, – fa il farmacista – bastava dirlo che aveva la ricetta!

Ah, questi uomini! – 3

she-s_obviously_just_using_me_for_sex1

 

Punto di vista

Un giorno un ragazzino chiede alla mamma come sono stati creati gli uomini e la mamma risponde:
– Un giorno Dio ha creato Adamo ed Eva che hanno avuto figli e così si è creata la razza umana.
Il giorno dopo, il ragazzino fa la stessa domanda al padre che gli dice:
– Tanti anni fa vivevano le scimmie umanoidi dalle quali si è sviluppato l’uomo.
Il ragazzino, molto confuso, torna dalla mamma e le chiede come mai questa differenza tra le loro risposte alla sua domanda.
– È semplice, io ti parlavo della mia famiglia e papà ti parlava della sua.

****

Contente, amiche mie?

Visto che ho dimostrato con fatti tangibili la mia ammirazione nei vostri confronti, lasciate che termini il post odierno facendo ricorso all’antica saggezza cinese. Lei non sbaglia mai…

Immagine2

La doppia morale

È il pomeriggio di una bellissima, soleggiante domenica e tre donne giocano a palla prigioniera in un prato. Una di loro non è molto esperta nel gioco e getta la palla in un boschetto lì vicino. Cercando la palla, la donna, molto sorpresa, vede sotto un albero una rana imprigionata da una tagliola. La rana le dice:
– Donna, liberami da questa trappola e ti esaudirò 3 desideri.
La donna non ci pensa due volte, apre la tagliola e libera la rana che le dice:
– Ti ringrazio mille volte, ma ho dimenticato di farti una precisazione a proposito dei desideri: qualsiasi cosa tu chieda, la stessa cosa l’avrà anche il tuo marito, ma 10 volte di più.
– Nessun problema – dice la donna ed esprime il suo primo desiderio – Il mio primo desiderio è di essere la donna più bella del mondo.
– Va bene, ma capisci che pure tuo marito diventerà 10 volte più bello, un vero Adone. Tutte le donne del mondo gli correranno dietro.
– Mi sta bene. Visto che io sarò la più bella del mondo lui avrà occhi soltanto per me.
E così la donna diventa la più bella del mondo. Esprime poi il suo secondo desiderio:
– Voglio diventare la donna più ricca del mondo.
– Si può fare, ma ricordati sempre che tuo marito diventerà 10 volte più ricco.
– Lo so e non vedo nessun problema. Noi siamo in comunione dei beni e tutto quello che è suo è anche mio. Perciò, ti confermo la mia richiesta.
E così la donna diventa la più ricca del mondo. Dopo una piccola riflessione, con un’espressione un po’ maligna, la donna esprime anche il terzo e ultimo desiderio:
– Voglio avere un LEGGERO infarto…

*****

La morale della storia è: le donne sono intelligenti e non bisogna mai prenderle in giro.

  • Se sei una donna, non leggere il testo che segue. Per te la storiella è finita.
    Fermati qui e sentiti superiore all’uomo.
  • Se sei un uomo: il marito ha avuto un infarto 10 volte più LEGGERO della donna…

    La seconda morale è: le donne pensano di essere molto intelligenti.
     Lasciamole in questa convinzione e godiamoci lo spettacolo.

P.S.
Se sei una donna e sei andata avanti a leggere, eccoti la prova che sono le donne a non ascoltare mai quello che si dice loro…

ROFL_C~1[3]

Alla prossima!

Nicola

Nota bene: battute, storielle, immagini sono state trovate su Internet e appartengono ai singoli autori il cui nome non mi è noto.

Annunci
commenti
  1. maria angela broggi ha detto:

    caro Antonio!.. la volpe perde il pelo ma non il vizio.
    il tuo tentativo di riabilitare la donna, fatto con lo sguardo del maschilista, è troppo ridicolo :)… anche perchè le donne l’hanno capito che devono fare da sè.. cosa che gli uomini fanno da sempre!!!
    ciao!!!!
    mariangela

    • Nicola Losito ha detto:

      Carissima Maria Angela! Come moglie saresti perfetta: confondi persino il mio nome! Guarda che mi chiamo Nicola… Ahahahah
      L’hai fatto apposta perché sono stato troppo cattivo col genere femminile, vero?
      E dire che ce l’ho messa tutta per valorizzare la donna a scapito di noi maschietti!
      Un abbraccio.
      Nicola

  2. anna maria liuzzi ha detto:

    mi sono divertita così tanto, in questo momento, che rimando le riflessioni a domani. grazie, a presto!
    annamaria

    • Nicola Losito ha detto:

      Se ti sei divertita significa che l’accusa di maschilismo che pende su di me è esagerata, vero?
      Io voglio bene alle donne, soprattutto a mia moglie che è dietro di me e sta leggendo ciò che scrivo… ahahahah
      Nicola

  3. sissa ha detto:

    Se girano queste barzellette è perchè ve lo permettiamo noi – per darvi il contentino e l’illusione di poterci far sù. Ci sei cascato in pieno. Ciao – Sis
    P.S. Sei un bieco maschilista che mi fa morir dal ridere!

    • Nicola Losito ha detto:

      Bene, Sissa, visto che non sono stato sufficientemente femminista, ti riporto qui una freddura di Soap:
      Infermiera: “Ma perché vuole farsi operare per cambiare sesso?”
      Paziente: “Ho sentito dire che le donne vivono più a lungo…”

      Per controbilanciare questo mio odierno buonismo eccoti una citazione di Oscar Wilde, uno notoriamente cattivo col gentil sesso:
      “Le donne non hanno mai niente da dire. Ma lo sanno dire così bene…”
      Ciao
      Nicola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...