Posts contrassegnato dai tag ‘Woody Allen’

Mica Scemo

Quante volte, discutendo con amici di un mal comportamento di un Tizio, alla domanda: “Tu avresti fatto come Tizio?”, abbiamo risposto “Non sono mica scemo!” .

In realtà, ci scommetto le palle, che molti di noi (tutti?), trovandoci nella stessa identica situazione di Tizio, ci saremmo comportati come lui, sperando in cuor nostro di non essere beccati con le mani nella marmellata…

Dunque, smettiamola di fare i moralisti un tanto al tocco. In questo eccellono i politici nostrani, tanto per citare gente con parecchio pelo sullo stomaco. Costoro mica sono scemi! Sono tutte anime pie, bella gente incapace di comportamenti scorretti. Vero?

Quante volte abbiamo chiuso un occhio (o anche tutti e due) per non vedere la trave che ci stava per colpire?

Si parla sempre e soltanto dei Grandi Evasori, ma quante volte di fronte alla domanda: “Vuole la fattura?” abbiamo risposto di no per evitare di pagare l’Iva, acquistando un oggetto, o facendo fare una riparazione in casa?

Di fronte alla Giustizia (Terrena o Divina che sia), i Piccoli Evasori sono migliori di quelli Grandi?

Beh, lasciamo perdere… e sorridiamo alle altrui disgrazie…

  • Un padre al figlio: ”Su, figliolo, non abbatterti, mica sei scemo! Un sacco di gente ha avuto degli inizi difficili. Per esempio, Hitler è stato bocciato all’artistico…  (Woody Allen)
  • I tirchi mica sono scemi! Ne conosco uno che fa la punta alle matite sul caminetto… così non spreca il legno!  (Jack Benny)
  • A Milano gli automobilisti mica sono scemi! A causa del traffico la circolazione è talmente lenta che loro fanno le foto agli autovelox e poi mandano le multe al Comune… (Bruce Ketta)

Giacomo non è mica scemo… io direi che è un tantino sfigato…

FioriDiPlastica

Alla prossima!

Nicola

Crediti: La striscia di Perle ai porci è di Stephan Pastis e l’ho estratta dalla rivista a fumetti Linus di Novembre 2013. La striscia di Giacomo è basata su un testo di Leopold Fetchner. Le altre freddure le potete trovare sull’Enciclopedia della Battuta, editrice Smemoranda.

 

Innanzi tutto gli affari…

Arrivederci3

Mio nonno era un uomo molto insignificante. Al suo funerale il carro funebre seguiva le altre auto. (Woody Allen)

Rivelazione

Non sono la mamma3

Quest’estate faceva così caldo che ho visto un albero rincorrere un cane per farsi pisciare addosso (Giancarlo Barbara)

Il matrimonio è cosa seria

Bambini3

Se un giorno incontrerò la donna dei miei sogni, cosa ne farò di mia moglie? (Jonny Carson)

Fotografo insensibile

Non sorridere3

Agricoltore trentottenne desidera conoscere nubile trentenne, proprietaria trattore, scopo matrimonio. Pregasi inviare foto trattore. (Annuncio apparso su un giornale francese di provincia)

Fra colleghi ci si aiuta

Pratiche3

Se il lavoro di una donna non è mai finito, beh allora quella donna, la mattina, dovrebbe cominciare prima… (Robert Stevens)

In effetti ha ragione…

Sto benissimo3

La guerra dei Cent’anni fu terribile. Più della metà dei soldati morì di vecchiaia… (Maurizio Sangalli)

Mogli e psicologia – 1

Tutti mi odiano3

Ho incontrato mia moglie in un bar. Che bella sorpresa! Io pensavo che fosse a casa a badare ai bambini… (Ron Dentinger)

Mogli e psicologia – 2

Vita da pensionato3

Mia moglie non mi rispetta. L’altra settimana la nostra casa è andata a fuoco. Lei ha detto ai ragazzi: “Fate piano, se no svegliate papà…” (Rodney Dangerfield)

Alla prossima.

Nicola

P.S. Ringrazio la Settimana Enigmistica e l’Enciclopedia Universale della battuta (a cura di Gino&Michele, Gut Edizioni Spa) da cui ho tratto fumetti e freddure.